• BONAJUTO

    Di fronte il Quadrato della Palma, passìa Tarì con tutta calma: stringe la mano alla fava di cacao antica, e pensa al modo di diventarle amica: sposa i suoi aromi, ben quattrocento, e con luppoli e malti avvia il fermento. Centocinquanta gli anni passati, un pizzico di chimica sui ricordi antichi. La scura artigianale in questa bottiglia racconta l’entusiasmo e la meraviglia. Della Contea e della sua storia Tarì Bonajuto celebra la gloria
  • MALVAROSA

    La Scacciasucci, così chiamata dai burloni della borgata: sottile naso, olfatto fine, baffetto invadente poco femminile. In testa porta sempre qualcosa, spesso un fiore di Malvarosa, sperando che il capo profumato attiri per lei un onesto marito. Inciampa tra le piante del suo giardino, in una placida serata, un viaggiatore frizzante e malandrino: in un attimo è conquistata. Lei selvatica, lui affascinante, lei odorosa, lui intrigante da un incontro casuale nasce Tarì Malvarosa, la birra speciale.

  • ONCIA

    Cantava a squarciagola allegro e impettito,
    il Duca di Serrauccelli, detto Signore de li Pagliacci, che amava la musica e il teatro, ma gli venivan fuori solo versacci: convinto che fosse tutta questione
    di estro, andava a braccio e rifiutava un maestro. Un dì, mentre tentava di sedurre la bella Brunilda dei Vigneti Giacchè di Rossabacca, esercitando l’ugola nel cortile del palazzo cadde a terra con uno starnazzo. Subito si ricompose, paonazzo in volto, pensando d’aver rischiato l’osso del collo. Vide la dama ridere a crepapelle “Perdonate Duca, se ho perso il controllo, ma in verità vi riesce meglio il verso del pollo!”

     

  • QIRAT

    L’incontro tra i malti tostati e la carruba, simbolo di questo scorcio di Sicilia , ha dato origine alla Tarì Qirat. Dal colore scuro, schiuma cremosa e persistente, coniuga alle note tostate di caffè e di cacao quelle dolci e intense della carruba, regalando sensazioni originali e accattivanti.
  • TRISCA

    Ispirata alle blanche belghe, dal colore giallo paglierino e dalla schiuma pannosa, regala un profumo di limoni di Sicilia che si lega alle note di coriandolo, zenzero e basilico appena raccolto rendondola leggera al palato e intrisa di odori delicati, conferendole un carattere elegante e rinfrescante.

TARÌ SICILIAN BREWERY

Collocato sui colli del distretto barocco ibleo, nell’area artigianale del comune di Modica, il Birrificio Rocca dei Conti, nasce nel Gennaio del 2010, dalla passione per la birra artigianale e dalla voglia di creare un prodotto che possa suscitare l’emozione di un sapore autentico, puro e semplice, grazie all’utilizzo di ingredienti naturali: ”malto, luppolo, lievito, acqua… ma anche tempo e tantissima passione”. Dopo una significativa esperienza come homebrewer, sperimentando in piccolo nei “dammusi modicani” di famiglia, è nata la volontà di organizzarsi e intraprendere un’attività che potesse far conoscere ad un più ampio pubblico il frutto del nostro lavoro. Visita il loro sito web cliccando sul link di seguito riportato: sito Ufficiale